Della mia anima…

Io ci credo nella grandezza

…della mia anima

che non fa conticini

che non ha risultati in cose

che non vuole l’abbandono.

Se dovessi tradirla

la mia concezione primordiale

sarebbe come non aver capito

quanto la stimi e rispetti

più di quanto ricevo in cambio

in questo disavanzo constatabile

che mi rende quella stranezza

mai del tutto compresa da chicchessia.

Se io son qui

se io ho voluto vivere

se io ho vissuto per disimparare

quelle lezioni di disamore

…verso me stessa

io credo che faccio solo regalo

inutile di me stessa

nell’apparenza che s’evince

quando è lei la mia guida

alla quale devo la mia luce

alla quale devo il mio grazie.

Lei mi fa comprendere

quel dolore che mi porto dentro

che s’abbraccia con quello altro

perchè solo così si può crescere

accettando la guarigione di nerume

per qualificare invece l’oltre me di luce… (348)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag