Di quanto…

Il sole tra le ciglia chiuso

inonda di tepore il viso

in un sorriso compiaciuto

per la sensazione di sazietà.

E’ una sazietà d’amore

assaporando in ogni raggio

la carezza dell’immensità

che così…per magia

si condensa nella luce

come se quella luminosità

raggiungesse l’oscurità interiore

facendone invece risplendere

tutto il mondo di silenzio

e…tutto il chiuso buio s’apre

come una meraviglia tua

che ascolti di quanto parla

che prendi con dolcezza

di quanto l’attimo è delicatezza.

Non è fuggire e chiudere

ma nello sguardo chiuso

prendi visione d’altro

nell’oltre personale

di cui ognuno è creatore

…da piccola azione

sfiori…la grande azione

come se quel buio d’occhi chiusi

…tra ciglia chiuse

dentro il sole

trova…il proprio sole.

Dal grande sole…al piccolo sole… (175)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag