Tra le mie mani…

Sempre un fiore è lì

…tra le mie mani

che ci giocano ascoltandone

…morbidezza e diversità

in quell’immenso che li ha creati

per abbellire le nostre sensazioni

quando si prova a farsi carezzare

da petali innocenti di candore

che …scivolano sul viso

mentre solleticano le emozioni.

Sempre un fiore è lì

a corteggiare il mio cammino

ai bordi di sentieri incolti

dove spontanei sono colore

che quasi ti rende sorriso

nella variabilità intensa d’essere

quella gratuità mai esistente

in ciò che non si vuole vedere.

E’ tutto lì il gioco

…saper vedere quel gratuito

e farne sazio ed uso di naturalezza

che mai nasconde sotterfugi

che mai è fuorviera di ragionamenti

che…quando l’incontri

ti sembra miraggio quasi

perchè disabitudine vuole

quella costizione costruita

per difendersi da paura

così amica di tutto il mondo

che sonnecchia e non bada

a quanto amore può essere

…un semplice fiorellino

che ti chiama

forse…inutilmente…

  (314)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag