Svendere…

Svendere la propria integrità

fatta di reale costruito

dietro e dentro la facciata

d’un essere quel qualcuno

d’illudevole costrutto evidenziato

nel percorso poco intenso

messo nell’apparente individuazione

…sei quel tal dei tali

…rappresenti quel tal dei tali

ma…non sei quel tale che sembra

nel contrario che non hai afferrato.

Svendere e svendere

quella comunione apparente

che non ti fa mai essere conforme

alla copia originale del dentro

…quel dentro mai appartenuto

…qual dentro mai svelato

…quel dentro mai amato

…quel dentro mai cercato.

Svendere quel dentro negato

è il suicidio personale raggiunto

dall’accordo apparente

ben visibile d’appartenenza

alla globale bugia apportata

alla così detta vita vissuta

che mai si è davvero aperta

…nelle scelte mai scelte

…nelle bugie mai svelate

perchè vendere ciò che non c’è

è l’ennesima illusione di vivere…

  (288)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag