L’errore

L’errore più grande

nei rapporti interpersonali

è quella dipendenza emotiva

che fa dimenticare chi si e’.

Il chi si e’…fondamento d’ognuno

…dovrebbe donare

quella consapevolezza

d’unicità e bellezza

che da sola e’ li’ in noi

quando ne senti affiorare

quel sapore di pienezza

nell’atollosita’ che ci appartiene

soli nella nascita e nella morte

soli nella crescita e nell’obbiettivita’

di…verita’ chiavi

atte a far d’ognuno la sacralita’

per cio’ che riusciamo ad estirpare

nella giungla di limiti fuorvianti

che mirano a destabilizzare la persona.

Io sono o…non sono …nel sempre

e…posso capirlo e…posso accettarlo

d’essere quella splendida creatura

che nel suo cammino deve evolvere

per prendere coscienza accettando

…quanto viene falsato

…quanto vittimismo

c’e’ in quel negarsi possibilità

come essere trascinati ad oltranza

verso il dirupo dell’invisibilità

creato per dirselo persino

quanto invece e’ sempre stato li’…

  (394)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag