Le seccature…

Un gabbianello grida

espandendo la sua voce

come un atto liberatorio

toccando di me

la stessa sensazione

dopo una giornata carica

d’imprevistià incatenati.

Capita tante volte

che tutto avviene insieme

senza tregua incalzano

quelle tipiche seccature

…del quotidiano

che vorrebbe incastrarti

in quel comune modo

d’una reazione umana.

Non mi faccio toccare

da certe dimensioni

ma comunque…lotti.

Il grido di gabbianello

è stato …l’udire

…la liberazione

e…mi ha proiettato

nella mia libertà

che sempre è fedele

nella prova d’oggi

che sono stanca un pò.

Colpa d’una zanzara

che stanotte mi ha distrutto

e…disturbato

rendendomi critica troppo

verso le prove che supererò…

  (322)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag