Il giocarsi…

Il giocarsi la vita

nella felicita’ provante

d’esser delle piccole pedine

mentre recitiamo d’essere

chissa’ quale potenza

perche’ e’ l’ego che prevale

quando ci fa protagonisti

mentre siamo solo commedianti

che nella invincibile serieta’

crediamo pure di vivere.

E’ quel gioco infinito

che invece decide la sorte

d’esser consapevoli della beffa

di non essere piu’ manovrati

ma di volere invece manovrare

quelle questioni eterne

d’un libero arbitrio cosi’ nostro

che nella liberta’ di scegliere

puoi a volerlo recepire il senso

che siamo proprio ignari ancora

della potenza d’una svolta

capace di capovolgere quel senso

che unito dal modo di pensare

che c’unifica a perdere sempre

quell’opportunita’ che unisce

i desideri dell’anima realmente

perche’ si gioca consapevolmente

rialzando quella realta’

nella verita’ che ci rappresenta

come protagonisti d’ogni vita…

  (356)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag