Iris…

Iris…nera di carbone

e’ piena di sole sulla pelle

che incide quell’attrazione

quando guardandone fattezze

c’e’ l’ammirazione alla bellezza.

E’ ciaciosa di parola

stamane cosi’ vicina

a quella partenza ormai pronta

che ricordera’ questo momento

cosi’ carico d’affetto.

E’ anche cosi’ sapiente

per gli affari della vita

cosi’ poco degnata da sospiri

quando l’amore e’ stato accanto

portandole solo oggi

quel pianto di rimpianto

che il suo nome rimane desto

per cio’ che dare e avere puo’ significare

nel mare d’una vita cosi’ piena.

E’ anche dolce Iris

mentre fugge dalla superficialita’

con l’insegna del suo nome

portato addosso con onesta’

verso un’origine di fiore

che s’apre e chiude ad ogni respiro

ogni volta che ne guardi essenza

nel profumo sconosciuto

che forse i suoi pensieri profondi

sono solo ben nascosti

nella garanzia d’un nome effetto…

  (234)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag