Quei due…

Hanno mai parlato

non di parole ma d’anima

quei due…li’ in fondo

da cinquant’anni uniti

nell’esser poi divisi

ognuno nella strada

d’un percorso che sembra li’

l’unione senza liberta’

mentre ognuno si e’ perso

nella strada della vita.

Hanno mai guardato

la stessa medesima direzione

quei quattro occhi ciechi

cosi’ occlusi da bendame

non vedibile ma esistente

che delimita gli sguardi

ognuno dei quali e’ deviato

nell’obbligo di sguardo

delle varie direzioni diverse

che portano divisione d’intenti

mentre l’obbligo e’ spettatore

quasi che fosse li’ tangibile

mentre la finzione di coppie

emerge come sacra verita’.

Non hanno mai condiviso

parole e sguardi d’abbraccioso

mentre la beffa e’ predominio

di quei rapporti cosi’ poco stretti

che sono pure detti perfetti… (75)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag