Sfumature…

Sfumature che distinguono

le inequivocabili realta’

sfiorate da carezza

sfiorate da consapevole arresa

quando quella tonalita’

combacia con l’acquistare

nell’interiorita’ d’ognuno

quella giustezza d’imput

che propende a darti

nell’inequivocabile infinito

la purezza che ti distingue

proprio per quella sfumatura

che definisce il contorno

d’una nitida certezza interiore

che era ed e’ rappresentativa

di cio’ che sei fin dentro.

Sfumature che distinguono

la profonda arresa amorevole

verso cio’ che ti distingue

in quei toni sfumati afferrati

da un invisibile fascinoso

per quanto rappresenta infinitezza

quando anche a pelle l’ascolti

mentre si poggia in te l’infinito

mentre si proietta intero di tono

di quella sfumatura che e’

l’individuar oltre te

quanto e’ tenerezza l’afferrare

quella dolcezza che vibra

e che sfuma un po’ la ferita

quella d’esser uomo… (292)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag