Mi capita…

Mi capita…tante volte

di scoprire attraverso le persone

le chiusure e le aperture

nelle imposizioni che sorreggono

una gran fetta di mondo.

Indicando con il dito

mesto…quasi di soppiatto

si giudica il peccato

in nome di un Dio che…poverino

non ha nulla da fare con cio’

non ha riscontro con la grettezza

quella che vive ed esplode infamante

per cio’ che si pensa come peccato.

Da dove cominciare

e’ l’avvilimento che mi fa fuggire

nel mio nido superdotato di sensori

perche’ mi difende…tante volte

da cio’ che e’ mio simile umano

da cui mi discosto sbarrando l’uscio.

Delitto e’ uccidere ancora

non a salve ma davvero

quella nostra bella natura libera

che accetta il mutare delle stagioni

come una conseguenza normale

mentre si e’ li’ a bilanciare elenco

come una lavagna…buoni o cattivi

come un ripetere lezione di maestrine

quelle che dicono urlanti

tabelline…date…doveri

mentre picchiano con la bacchetta

su scrivanie segnate da colpi…

  (299)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag