Per amore…

Per amore dell’amore

l’uomo e’ diventato

portatore d’arte fine

perche’ vivere l’amore

e’ un regalo che l’esistenza

…non fa a tutti.

Amare e’ sublimare

raffinando quella percezione

di musicalita’ interiore

che ci rende felici e pieni

sazi di sensazioni…emozioni

che ci avvicinano al sublime.

E’ un regalo che non e’ di tutti

non e’ facile perche’ e’ crescita

non e’ facile perche’ e’ trasportio

per quell’alterazione di realta’

che fa si’ che l’abbandonarsi all’altro

resti non piu’ difendersi ad oltranza

per quello sballo automatico

che ci dispone alla donosita’.

Nel suo nome si puo’ credere

di essere capaci di costruire

quel due che diventa uno

quel due che diventa noi

quel due che diventa tutto.

Quanto e quando e’ vero

quanto e quando e’ possibile

che per amore dell’amore

ci sia la maturita’ d’accogliere

e’ il dilemma d’ogni incontro… (495)

2 thoughts on “Per amore…

  1. I can’t top other comments made here, but I do think you are a great writer with a lot of talent. You’re points match my opinion almost to a tee.

  2. Amore come musicalita’ interiore. Questa è proprio una giusta definizione…siamo dotati di note interne e di melodie cosmiche che spesso possono rapire l’altro divenendo uno e noi.
    Siamo musica che si diffonde nel cosmo…amare l’altro abbisogna poi di abbandono…abbandonarsi all’alterazione della realta’. Salire poi sulle nuvole.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag