Nel perdere…

L’infinita anima e’

la potenza che ci qualifica

per cio’ che davvero e’ ascolto

di cio’ che permea l’interiorita’

cosi’ poco manifestata

nella vergogna palese evinta

proprio dal nascondersi

quasi fosse peccaminoso possesso

di cio’ che racchiuso e’ li’

nel dimenticato continuato

che diventa cosi’ perdenza

che diventa cosi’ infame costanza

dilagante e ormai  accettata

come pratica d’un suicidio massificato

nel perdere dignita’ ed amore

nel perdere luce e raggiosita’

insita nella consapevolezza esplosiva

d’un vero percorso individuale

che dovrebbe essere costruzione

che potrebbe divenire arrivo di fortezza

quella stessa che ci rende migliori.

L’infinita anima e’

nascosta bene nella chiusura

ad essere solo quel che si e’

nel siamo che unifica i compiti

nel siamo che porta gli arrivi

nel siamo che rende magnificenza

non deficitando tanta bellezza

nel pozzo dei desideri mai avverati…

  (309)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag