Tra le dita…

Sassi grigi di rotondita’

sono simbolo di differenza

in una realta’ toccata

che sguscia tra le dita

in quel rumore classico

di ciottoli che formano

nella dimensione creata

paesi e citta’ e persone

mentre la diversita’ uguagliata

e’ la paura riflessiva

che l’attimo fugace afferra

mentre si domanda a se stessi

quanta similitudine e’ evidenza

nel piccolo come nel grande

in una legge universale

che ci unisce mai divide

nonostante che ci azzeriamo

l’anima e la mente

nella separazione mai riflettuta

per quella divisione generata

da uno status di cose

appannate dentro

nell’acquitrinio delle modalita’

quelle di una realta’ si’ fatta

dove pensare ad un unione

depista genti e paesi

inorriditi da un’eguaglianza

che ci rende solo esseri umani

mentre scorrere dita tra ciottoli

resta un attimo di pensiero giusto…

  (479)

2 thoughts on “Tra le dita…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag