Mai…

Affogare l’egoismo proprio

in quel vittimismo caratteriale

d’un disagio perenne

mai affrontato davvero

mai ascoltato di verita’

senza raccontarsi la favola

della perdita ad oltranza

di quell’identita’ mai avuta

se non nel negarsi la vita.

E’ piu’ semplice negarsi

quell’amore per se’

quell’amore dell’altro

quell’amore che resuscita

proprio quei morti viventi

incapaci di dare

anche se la vita con essi

e’ stata assai generosa

per tutti e tanti doni ricevuti

come patrimonio da rispettare

non gettandolo nel mare del poi

e cosi’…poi faro’…e poi..saro’

e poi…imparero’ e poi…rispettero’

e poi…amero’ e poi…cambiero’.

Quanti…e poi che saranno li’

tra secoli e secoli ancora

pronti a negare la vita

pronti a dare dolore

pronti a darsi scusanti

per quella comodita’ facile

che crea sabotatori della vita…

  (270)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag