A chi dorme…

A chi dorme ancora

in un’immagine di poesia

crei la fantasia d’attimo

d’un risveglio dolce assai

e vorrei allora

svegliar alla vita

col mio respiro d’intenso

accostando il sonno

in un abbraccio d’amorevole

cullare il mondo dei sogni

come fosse il bambino ricreato

con la stessa espressivita’ paciosa

che l’innocenza incute di rispetto

per quell’eterno di noi stessi

cosi’ infilato nei pertugi

quelli dove e’ nascosta bene

quell’arresa cosi’ senza difese.

Vorrei abbracciare

quell’arresa anche mia

all’evidenza dei sentieri d’anima

che seguono la plateita’ d’attimo

d’afferrare dentro di dono

capace di…capacita’ effettiva

ed il risveglio e’ d’anima

quando schiudendo occhi

sembra aprirsi fiore di velluto

quando aprendo sguardo

scontri le stelle del possesso

come una magia vorrei

un risvegliar chi dorme…

  (290)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag