Mai negazione…

Ogni volta che

…mai telecomandata

riesco a soffrire il mio dentro

e’ quella solaggine veritiera

…di tanti irrisolti

che cerco comunque di capire

nell’abbandonarmi totalmente

al dolore piu’ dolore.

E’ un dolore di tante negazioni

di addii non voluti

di addii non cercati

che la vita ti porge ogni volta

quando un pezzo di te si sgretola

riaprendo nel magari fortuito

quella ferita mai rimarginata

che appartiene a tutti.

E’ la ferita che e’ mancanza

come un vuoto da riempire

e cerchi come assuefarti a capire

la difficile maniera di essere.

E…vuoi per te…ognuno e’ cosi’

e t’accorgi di quanto e’ negarsi

persino il parlare tra noi uomini

in quella finzione che non e’ verita’

di quell’apparente pienezza

che invece e’ sempre voragine da colmare

se tutti avessero il coraggio

di dire…io sono umano

e percio’ porto dentro il tempo ed il luogo

di cio’ che mi appartiene da sempre

proprio perche’ diviso nell’amore

…dolore…profondo da colmare.

  (278)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag