Un viaggio…strano.

Un viaggio..strano…gaio

con singolari personaggi

…che ora descrivo.

Carmine…incravattato

dolce viso e modi gentili

parla e…ride con vivezza

di una mente ch’osserva

le tematiche d’approccio

…al gentil sesso.

Mali…d’oriente

con il sorriso candido

d’una dea sinuosa.

Elisa…che del nord

non ha preso nulla

perche’ l’anima del nostro sud

pervade il suo viso

angustiata dalla vecchia questione

di…meritarsi amore e rispetto

per esser mai amata da se stessa.

Lucia…gioiosa

che butta a fiotti

profumo di qualita’

per eliminar gli odori

che a suo dire “maldeodorante”

dei maschietti di colore olezzanti

e…fa scappare tutti nel sorriso

per cio’ che dice in dialetto

con la sua napolitaneita’ verace

che mi fa felicita’.

Una…senza nome

che ravana nella valigia aperta

dove tutti inciampano imprecando

perche’ e’ proprio assurda

ed insiste in un atteggiamento

che provoca l’osservarla di…incredulita’

in quel fuori posto del luogo

che pare diventato normale

il dar fastidio senza pesare affatto

il distacco da noi ridaioli a pancia!

Ecco un quadretto singolare

dove e’ cosi’ al sud

per cio’ che e’…normalita’

…vivere con il sorriso

su un treno che e’ come la vita

a saperla prendere con solarita’…

 

  (306)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag