Occhi spenti…

Incontro alla vita

c’e’ sempre lo scegliere

cio’ che rende poi…pace

negli ammassi intrigati

di temi antichi edificati

quando feriti da sensibilita’

s’ergono limiti protettivi

a che non si debba piu’ soffrire

creando come risultato ignobile

…la chiusura alla vita

cercando la morte di dentro

inferendo su se stessi

con la sagacia infinita

che viene resa edificio inespugnabile.

La successione episodica

di tale difesa ad oltranza

e’ cammino di  dolore

per quell’inadeguatezza palese

che solo viene esposta

con lastre di ghiaccio

d’occhi spenti alla vita

d’occhi rabbuiati dallo spasmo

diventando ormai oblio

nel ricordo umano di gloria

d’un essere nato per vivere.

Occhi spenti dal dolore

in quel disagio evidente

apparenza che ritrovo sempre

ogni volta che imbatto la luce

quella che vedo ma e’ spenta.

  (206)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag