Lui…

Folate di vento corroborante

sono a sventolar raffiche

di quelle dense e violente

come fossero schiaffi di natura

che tutta e’ mossa d’arruffo

che l’erba sembra mare mosso

con quel moto onda che percuote

alimentando quel su e giu’

similmente al mare furioso.

Schiuma invade mangiando

tutti i residui umani

abbandonati all’incuria

di deposito umano scostumato

che tutto lascia dietro se’

come una scia di “monnezza”

che lo individua di prepotenza

lui…padrone di noncuranza

lui…seminatore di plasticume

lui…devastatore d’ambiente.

Il degrado toccante

e’ lo specchio dell’uomo

in quel non rispettare

oltre che se stesso

…i propri figli

in un futuro che si lascia dinnanzi

regaloso solo di poca intelligenza

nel piccolo d’ognuno

che mai pensiamo di devastare

in tutto cio’ che nostro c’appartiene.

Vento stamane pulisce spiagge.

Vento stamane e’ pensare  forse

ad un po’ di quell’amore per noi ?

 

  (394)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag