Quel perche’…

Ho visto proprio ieri

degli occhi gia’ morti

nella magrezza avanzata

d’un corpo che e’ gia’ arreso.

Avrei voluto urlare

con tutta la mia compassione

quel perche’…non vivere

quel perche’…non essere

quel perche’…non luce

mentre il baratro chiusura

e’ la botola della morte

anche se ancora c’e’ respiro

anche se ancora c’e'un filo appeso

anche se ancora c’e’ forse un miracolo.

Crederci e’ ancora li’

ciondoloso di negazione

perduroso d’attesa

circondoso di rispetto

mentre non vorrei essere cosi’

ed aver il coraggio di resuscitarti

con la forza d’una fede stupida

che crea solo dolore mentre muori

e fuori…e’ primavera di vita

e fuori…e’ disagio nel confronto

perche’ dal buio fitto di non amore

non c’e’ neanche la forza dell’odio

prima sorretto dall’alcool amico

mentre ti ha solo tolto te stesso

mentre ti ha dato sbarre limitanti

mentre la liberta’ e’ scegliere la vita!

  (329)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag