Quel qualcosa …

Qualcosa e’ cambiato

e’…nel disagio dentro

ingoiato nella normalita’

come se tutti potessero davvero

essere apertura al cambiamento

mentre in verita’ non e’ cosi’

…ognuno nascosto dietro i massacri

…ognuno pronto a ferire l’altro

solo per il gusto di farlo

perche’ e’ un abitudine costante

arrecare colpi bassi come legge

del piu’ stolto modo di vivere

credendo pure di saperlo fare.

E’ la piu’ difficile occasione

quel vivere attraversando se’

in quel ginepraio di cambiamenti

che la giostra cosi’ girante

rende nell’occasionale modo

quel qualcosa che e’ variazione

se ci si riesce…se si e’ capaci

se e…se e…se nel miliardo di volte

quando la mente spazzatura

affoga l’istinto di “azzeccare”

quel qualcosa che puo’ diversificare

non assuefatti ancora

alla robottizazione totale imperante

che tutto possa rimanere immobile

che tutto taccia…anche le voci dentro

quelle che ti portano nella verita’

che qualcosa puo’ e deve cambiare…

 

  (425)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag