E’ cosi’ bella…

Quanta reiterata cattiveria

diventa quell’immersione egoista

che tiene fuori il mondo

come fosse nemico di te stesso

mai amico con i pensieri

mai sintonico d’anima

mentre afferri solo l’infinito

d’una solaggine che non serve.

Non serve a te che muori

non serve agli altri che penano

vedendo lo spreco d’una vita

in ogni non azione reiterata

nel perdere gioia di vivere.

E’ cosi’ bella la vita

e’ cosi’ dolce il volersi bene

che averne paura e’ assassinio

proprio nell’uccidersi gratuito

per non esser degni ancora

d’esser protagonisti dentro vita.

Quanto spreco di bellezza

e’ la chiusura al mondo

e’ la blindata occlusione d’anima

che si disperde e piega

nella pieta’ che hanno per te

tutti quelli che in qualche modo

s’accorgono del tuo dolore

nel mal di vivere

nel mai di vivere

perche’ l’uomo e’ in fuga

proprio dalla felicita’…

  (519)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag