Celestialità…

Le prime schermaglie

…del piacere semplice

sono quel pesare

con obbiettiva razionalità

ciò che pensi…non ciò che senti.

Pesare ciò che si pensa

è più facile e focalizzante

ma…ciò che si sente

è molto impresa sterile

che non serve poi a molto

perchè la pulsione d’anima

è…inspiegabile nella sua bellezza.

E’ un alchimia…chimica

che regala solo emozione

che rende solo gioia e dolore

e che…comunque si deve vivere

in quel giocarsi l’opportunità

di dirsi…ho tentato…ho creduto

ho investito me stesso…ho dato.

Che tristezza chi si arrocca

…dietro la razionalità

quella dimensione di…paura

quella bloccante marcia di te stesso

sperando che…amore mai busserà

poichè solo così…sei salvo

…hai scansato una trappola

senza focalizzare che…amare

rende una parvenza d’umanità

rende l’inverosimile ascolto

d’una celestiale visuale…

  (350)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag