Ecco il gusto…


Ecco il gusto

come..assaggiare la debolezza

e..accarezzarsi nella sensazione

dell’unicità che appartiene.

In fondo c’è la sottile emozione

di..scoprire la fragilità

di..sapere in fondo a sè

del bisogno d’amore

che prendi intorno a te

allorchè percorri la giornata.

Basta poco per avere risposte

..un amico grande che ti pensa

..uno sguardo di occhi profondi

..uno sbattere d’ali nella musica

..un trillo che ti scuote

e..dici forte e chiaro a te stesso

..io gusto il miracolo

nel rifiorire dal dolore

nel rifiorire delle gioie

piccole o grandi ..è uguale

perchè ti toccano l’anima

ti rendono beato d’esser qui

ancora a dare ..nonostante

ancora a vedere..l’invisibile

ancora ad ascoltare..il vibrare

ancora a provare..ad esistere

col tuo bagaglio ben visibile

col tuo approcciarti vivo

nel sorriso di dentro

che..piano ti sfiora e..ti dà vita.. (197)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag