I senz’anima…

Per individuare la pochezza

ci vuole molto poco

ed e’ quella degli uomini pagliacci

che non sanno neanche piu’

…sorridere nell’anima

quella dei fili invisibili

che sono pero’ mossi da volonta’

…piangendo nell’affogar se stessi

nell’oblio dell’ubriachezza

quella che parte dal dolore

che anche se viene attenuato

rimane presente con il sopravvivere

a cio’ che resta dei senz’anima

cosi’ diffusi qui su terra.

I senz’anima sono cattivi

e’ l’unica misura che riconoscono

quando agiscono fuoriuscendo

da quelle tane che chiamano “case”

cosi’ lercie di squallore

che le mura ne sono intrise.

I senz’anima sono potenti

nella loro grandezza di potere

che ne esalta al negativo graffi

quelli che reagendo a se’ perduto

distribuiscono per ferire solamente

quella naturale anima che viene lerciata

da losca dipendenza all’odio

specie verso le donne uniche che detengono

quel sapere dell’amore ch’eclissa il male

che lo subissa nel buco di nero avvolgente

in quella pochezza dei senz’anima…

 

 

(201)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag