E’ un ancora…

Il mare cambia ritmo

come la vita nei timbri

di cio’ che deve accadere

di cio’ che ora e’

quasi che la staticita’

d’un momento qualsiasi

nel cambiare direzione

ti porta avanti ancora.

E’ un ancora successivo

creato dal presente

nell’attimo d’ora c’e’ la potenza

dell’attimo dopo.

A volte sembra piu’ potente

…il dopo

perche’ quel dopo diventa presente

e se lo hai corteggiato

nella mente…nel cuore

costruito nel desiderarlo

costruito nel vederlo concreto

quando arriva…il dopo

c’e’ il gusto d’ascoltarlo

con una sintonia piena.

Quel dopo sei tu…sempre tu

consapevole di conoscenza

perche’ hai fatto del sogno

una realta’ concreta

una meravigliosa opportunita’

che ti regala il tuo tempo

come l’onda nel ritmo

prima leggero e poi tonfo che schiocca

imperativo di suono di sostanza…

 

 

  (159)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag