La brezza…

La brezza del mattino

fa della tavola marina

un muover d’acqua

come fosse una carezza

porta sofficemente

nel corpo del mare.

Sinuoso risponde

quel movimento placido

come se il piacere

nella sua profondita’

si potesse cogliere in pieno

con quella danza lenta

trasformata in canto

all’udire l’onde

gemere di piacevolezza.

Anche il mare vive

nel silenzio sovrastante

solo in questa patina argentea

…d’amore ed amore.

Gabbiani a gruppi folti

fanno da cornice

all’incanto del piacere

mentre vive e vive

la simbiosi del vento

dentro quelle ali argento

che sono simboli di un ” si’ “.

Dentro la vita c’e’ il “si’ ”

mentre ci sfiora sconosciuto

quel diriger la propria

…dentro un “no”

perche’ da vivi

…siamo morti.

  (156)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag