L’ameno…

L’orizzonte di…una fine

prepara sempre inizio

quasi a pareggiare alquanto

cio’ che rappresenta il senso

di quelle similitudini limitose

dentro concetti di spazialita’

di pensieri prevaricanti

che non sanno oltrepassare

quell’ovvieta’ cosi’ spiegabile

confrontabile con l’ampiezza

quella che certamente supera

il vedere ed il sentire

l’amena liberta’ edificata

nell’aprire l’anima.

Cio’ che puo’ edificarsi dentro

resta la bellezza ch’affiora

quando posto innanzi a se’

c’e’ lo specchio della verita’

atta a far emergere concetti

quelli che stabiliscono il posto

quello dell’inizio o quello della fine

equiparando il limite preposto

a quella liberta’ aprente

il bisogno universale dell’amore

unico elemento che puo’ azzerare

quel propendere per l’uno o l’altro

per il proprio equilibrio emozionale

che ti misura perche’ scegli per te.

Per te scegli il meglio

per te scegli il giusto.

 

  (207)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag