Quanta…

Quanta rabbia e’ la morte

quella creata di forza

nell’uccidere la propria vita

cosi’ grama d’amore

per quel riconoscimento che porge

proprio la qualita’ d’amore

che la vita ti ha degnato

quando l’hai cercato e creato

dentro e fuori i tuoi gesti

dentro e fuori i tuoi vissuti.

Quanta rabbia e’ la morte

nell’afferrato abbandonarsi

all’accozzaglia non registrata

per la pochezza sfiorata

che ha segnato negli occhi

lo sguardo propeso  alla morte

mentre la sfidi ancora

mentre la chiami come liberta’

perche’ la scegli di fascino

nel sentirti imbattibile

nel disprezzo vantato d’orgoglio

d’esser pronto ad andare

mentre hai paura sicuro

di non aver conosciuto te stesso

di non aver riconosciuto la bellezza

di non amarti abbastanza

da sceglier la vita…non la morte.

Quanta rabbia e’ la morte

di carezze dolcissime pronte

ad esser capaci di donare perdono…

 

 

  (438)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag