Chissa’…

La barca…ancorata

e’ dondolante assai

da vento fresco

di mattina presto

cosi’ sola li’…nel mare

che risalta la bellezza

di forma e colore

nella luce cosi’ slanciata.

Chissa’ se dormono

…all’interno…protetti

da quel cullio rilassante

che concilia sonno e sogni

come essere davvero

nel paradiso ritrovato

d’antico altro cullio.

Chissa’ se ci sono

…nel fondo profondo

due anime abbracciate

nella perdita di se stesse

quando amore…non sesso

sconvolge il cuore perduto

nella perdita della propria identita’

nel paradiso su terra.

Chissa’…vorrei esser formica

…curiosa d’esplorare

due visi vicini di luce

quasi nella favola ritrovata

degli amori mai umani

perche’ amare e’ davvero una fiaba

che pochi sanno ascoltare…

 

  (401)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag