Movibile…

Movibile e’…l’apparente

quando fermarne consistenza

pare cambiare continuamente

quel muoversi impercettibile

nella danza invisibile

dettata dall’emozione

cosi’ plasmata nell’osservazione

cosi’ che…l’attimo spiegato

sorvola nella pace

mentre quell’apparente diventa

realta’ che senti dentro.

E’ un sentimento d’arrivo

quella plausibile distensione

nel richiamo alla creativita’

cosi’ che la visione d’anima

diventa indiscussa verita’

mentre ne senti vibrazione

mentre ne ascolti verita’

mentre ne provi coesione

non nella coercitiva bugia

d’un esistere senza movimento

quello atto a creare assetto forzato

mai uguale ad una creazione nuova

dentro te stesso…in movimento

dentro te stesso…in evoluzione

come un movibile non apparente

nel miracolo d’esistenza motivato

non piu’ da un’apparente accondisceso

ma da un’apparente che collima

esattamente…precisamente…realmente.

 

  (347)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag