Creati…

La malattia d’oggi piu’ diffusa

e’…l’incapacita’ d’amore

di sentirlo…di provarlo

d’espanderlo…d’insegnarlo

laddove fosse possibile

divulgare quel mal comune

che unisce davvero gli uomini

creati per essere esempio

d’una corrispondente emozione

capace di scongelare le impossibilita’

quando diventano esse delle utopie.

Creati…per ascoltare

creati…per vedere

creati…per seguire

creati…per raggiungere

creati…per osare

creati…per crescere.

Quanto amore viene negato

prima che invece lo si apprezzi

come un ingrediente necessario

alla crescita evolutiva singola

quando l’equilibrio del dare

diventa la misura di chiunque

nella consapevole arresa al diniego

di quella natura divina posseduta

in ogni vita non piu’ crocefissa

sulla croce d’una Terra amica

cosi’ donante amore ogni attimo

mentre accecati da cio’ che non serve

disimparare diventa l’incapacita’…

 

  (376)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag