Se non fosse…

Se non fosse per le ghiande

sembrerebbe primavera

mentre e’ inverno

ancora inondato d’infinito

nella sua magnifica creazione

d’una magia che non si disperde

al di la’ del tempo stagionale

cosi’ forviante qui dinnanzi.

E’ Universo che parla

nell’esser se stesso soltanto

mentre gusto ogni segno

come fosse apertura ancora

di cio’ che e’ chiuso nei ragionamenti

cosi’ limitativi d”immaginazione

quando tanto parlare intorno

e’ la festa della potenza

d’un meraviglioso essere

…la natura delle emozioni

…gli intrecci che confabulano

dentro l’interiorita’ capace

di…capovolgere gli editti

d’anime perse nella sola mente

certo che non porta a soluzioni

…d’accordo dentro l’anima

capace d’aprire davvero

gioia e dolore tanto

uniti nella comprova invece

che non capacita le forze del cuore

ad esser disposte altrove

dove non c’e’ cosi’ tanto amore.

 

 

  (319)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag