Uno sguardo…

Uno sguardo…ebbene si’

un’esplorazione sui sentimenti

dei ricordi…quelli del tempo che fu

cosa che non si dovrebbe mai toccare

indi evitare di farsi del male

nella sorta di malinconia

che afferra tutti un po’

specie nelle sacre feste!

Beh! Ricordo i giochi dell’infanzia

con tanti bambini arroccati tra loro

per disperdere gli adulti affaccendati

persi a…bere e bivaccare…e riempiti d’infinito cibo

nella tradizione che regnava simbolo

di usi e costumi del festeggiamento

tra vino e spumante e…tante risate.

Giochi e corse e…eterne partite a monopoli

e poi la tombola e poi l’azzardo delle carte

dove puntare su di un numero ti faceva

“ciotto” di denaro fregato ai “grandi”.

Non esistevano per un giorno…solo quel giorno

dolori e rivalita’ di sorta tra gli “inciuci” d’ogni famiglia

e…gli scherzi di mio padre burlone

che nel vino…per finta o per verita’

faceva davvero divertire grandi e bambini

di cui un po’ mi vergognavo e mi nascondevo

per la troppa mistificazione della realta’

lui…cosi’ serio che faceva il clown.

Poi il tempo dei miei natali con i miei bambini

bistrattati perche’ figli di quel demonio-padre

che anche in quell’occasione imponeva il dolore

d’essere una grande finzione e non una famiglia

mentre adattarsi alla farsa diventava obbligo!

Poi il tempo della raccolta di qualche riscontro

…nell’amore dato e non ricevuto ancora

da figli inseguiti dalla stessa dolorante estensione

d’esser misura dentro i disagi di muri altissimi

di cui non c’e’ responsabilita’ perche’…la vita

…e’ fatta per crescere attraverso le esperienze

diventando cosi’ passaggio di tempo da usare

per essere amore fonte dell’Universo tutto.

Il mio natale e’ cosi’ costellato da sguardo

dove ancora debbo ringraziare la modalita’

di tanti natali che non placano la mia sete

quella dell’amore vero che unisce sempre

che non e’ un’affare da poco viste le circostanze

dove le mie querce non hanno capacita’ di dono

anche se sono parte del mio vissuto.

Grazie comunque al mio silenzio  amico

capace esso di portarmi ad amare me stessa

piu’ di quanto io ne sia capace specie se guardare

oltre il tempo che fu mi arreca una melanconia

condivisa con chi mi ama.

Scusatemi… Sono cosi’.

Buon Natale e…cercate d’esser Amore!

 

 

  (425)

One thought on “Uno sguardo…

  1. I really like what you guys are usually up too. This kind of clever work and coverage!
    Keep up the terrific works guys I’ve added you guys to blogroll.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag