Il cordone…

Le nuvole pannose

in quell’esserne emblema

arricciate su se stesse

come una delizia

dove poter affondare

come un cuscino soffice.

Se io fossi lì…tra loro

sdraiata di morbidezza

nella posizione fetale

come fossi nascituro

mentre quel filo bianco

d’un reattore ora passato

ecco…il cordone ombelicale

tra terra e cielo

anzi…tra cielo e cielo

perchè dalla terra

non vorrei cibarmi

e…non vorrei tornare

ed esser…nata di cielo.

Invisibile o meno

l’anima non ha bisogno

…d’esser vista

è così presenza che le basta

esser…quel che è

creatura dei voli

creatrice di sguardo

che sì…sono lì

a dormire nel mio feto

di me stessa è …essere

nascere di cielo… (261)

One thought on “Il cordone…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag