Proverbio…

Il sazio non crede al digiuno

come la vita non compenetra mai

quella certezza della morte.

Sempre i contrari

creano la differenza sostanziale

tra le vicende di mai scelta

quando la realta’ corrisponde

proprio all’evidenza delle cose.

Nessuno che e’ sazio

crede che possa esistere davvero

…quel digiuno di fame

…quel digiuno di cose

…quel digiuno di non possibilita’

quando esser sazi

fa dimenticare la realta’ altrui

…di non poter scegliere

perche’ si e’ incudine.

Nessuno che e’ sazio

vede con gli occhi della necessita’

quella carenza effettiva di bisogni

a cui chi e’ digiuno e’ rassegnato

mentre sempre piu’ esiste

la delinquenza persino morale

di capire per un attimo solo

quanto la morte bilancia equamente

anche chi e’ sazio di tutto

senza mai pensare che da morti

si e’ tutti uguali tranne che nella giustizia

quella che equilibria da anime

cio’ che da vivi non si e’ capito…

 

  (239)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag