L’ovattoso…

L’ovattoso di nuvole

rende l’idea del cambiamento

quando d’improvviso ha capacita’

di rendere solo mutabile

quello statico standardizzato

che soffoca ogni diversita’

nel palese o nel nascosto

d’ogni opportunita’ raccolta

da mente…d’anima e…poi

in quella corposita’ evidenziata

da balzi assai mutevoli

di cio’ che si trasforma dentro

in quella sostanza formante

l’apparenza o l’evidenza

che vengono cosi’ rese espressione.

L’ovattoso di nuvole

rende l’aria frizzantina

appagante nel suo perpetuare

il benefico d’un influire

persino nel respiro sazio

che…nel venticello pare tale

mentre fruiscono pensieri tanti

che si depositano tacitamente

nella fantasiosa mistica emozione

d’esser poi proprio appagato

nel gusto di ritrovata armonia

che circonda d’improvviso quelle stasi

reattive di vecchiume depositato

che allorquando viene schiacciato

da dentro pare festa.

 

  (353)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag