Quegli addii…

Non si riesce proprio a capire

…la vita dell’anima

con la sua eternita’ infinita

nel miraggio di far vivere corpi

solo ospitanti di flusso

che…quando la morte decide

ed arriva a dare fine ad ognuno

c’e’ solo dolore e dolore

che deve abituarci alla perdita.

Chi ha provato lo strazio

di quegli addii a chi s’ama

sa quanto dilanio interiore

significa perdere cio’ che quel legame

sia tolto a chi rimane.

Chi ha vissuto la morte

sopravvive nel tempo

nel chiedersi perche’ infiniti

le cui risposte non possono lenire

quel mancato insostituibile delle vite

specie quando son giovani e pieni di domani.

Non si riesce a capire

l’uguaglianza che ci accomuna

dovendo ognuno lasciare la terra

per diventare altra essenza sconosciuta

che non basta saperlo accettare

quando l’inequivocabile ci prostra

e vivere per chi resta diventa naufragio

in quelle lacrime copiose dilaganti

in cui s’affoga per molto tempo

perche’ non si riesce ad accettarla la morte…

 

 

 

 

  (285)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag