E…poi…

Tutto si ripete…qui

nel divenire della vita

come flusso e riflusso

come tirare una fune

con fatica…palmo a palmo

per arrivare al centro

e cosi’…al centro di tutto s’arriva.

Forse che il centro e’ il principio

oppure che sia davvero la fine.

Uguali…la fine ed il principio

come la morte e la vita.

Fare fatica…crescere…arrivare

per poi non essere che energia

e…piu’ e’ fatica e…piu’ si e’ forti

e…piu’ e’ sgomento e…piu’ si e’ vivi

e…piu’ si cerca e…piu’ si e’ grandi.

E’ la grandezza di porsi domande

e…non avere poi alcuna risposta.

E’ la grandezza di sentire la notte

e poi…assaggiare la luce

e…farla tua ed essere cosi’…pieni

e…di pieta’ per le miserie

e…d’egoismo per se stessi

e…di pochezza per non appartenere.

E’ la grandezza d’ascoltare

ed ora ascolto il giorno che verra’

piccola misura che m’appartiene.

Solo quello appartiene

il tempo di oggi che e’…presente

mentre il fututo verra’

e poi…la morte verra’

e poi…la vita passa cosi’

in un’altalena di giorno e notte

inutilmente…effimera

sottilmente stupida

colma e colma

…di giorni ed anni

e poi…verra’ la morte

e…non avra’ i tuoi occhi

ma…il viso del passato

…in un turbine

…in una cascata

di amori…di odii

di rimpianti…di rimorsi

di giorni e…notti

ad afferrare il senso

e…quando chiudi gli occhi

della vitale tua giornata

il buio arrivera’

e…la  luce del giorno aspettera’

…nell’attendere

…nella speranza

…nella gioia!

 

 

  (296)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag