Delle donne…

Tutto…il rispetto e l’amore

partono da lontano…molto lontano.

Si potrebbe dire che

…proprio la sottomissione

e’ una prerogativa storica

insegnata fin da bambine

verso i padri…verso i fratelli

per un motivo di sudditanza

verso il maschio prevaricoso

verso il “potere” coercitivo

verso quel possesso che non e’ amore.

Da dove cominciare e’ un dilemma

perche’ anche le proprie genitrici

anch’esse “donne” vittime e strumentalizzate

insegnano quel delirio d’onnipotenza

che arreca solo violenza e non rispetto.

Forse “il maschio” cosi’ fragile

diventa manipolato da falsi idoli

per quel pezzetto di carne in piu’

che gli regala una supremazia

come un diritto di marchio fetido

supportato dalla sua nascita

come fosse un re…quel ” maschio”.

L’errore piu’ grande e’ solo nostro

poiche’ consentiamo la violenza

nel non denunciare tale obbrobrio

per stanare il devastante disuso di rispetto

dovuto a qualsiasi simile umano

anche se…donna.

Cordata di rispettabile orgoglio

dovrebbe essere un metodo d’unione

fra noi donne quando c’e’ abuso

fra chi e’ forte e chi e’ debole

nell’illusione che sempre la donna

sia la parte piu’ fragile dell’Universo

mentre se si vuole essere…tutte insieme

…unita’ d’intento ed unita’ di amore vero

la crescita globale di principio d’eguaglianza

potrebbe stanare il piu’ forte maschio

nella sua pochezza d’individuo senza rispetto.

Capire la necessaria cordata tra di noi

fragili in apparenza ma forti quando si vuole

nell’insegnare alle nostre bambine e’ compito base

perche’ l’amore non sia mai piu’ cedere

perche’ l’amore non e’ mai possesso

perche’ l’amore e’ prima di tutto verso noi stesse

perche’ non ci manca proprio niente per avere la stima

in un compito sacro di accrescere la terra nella natalita’

anche se partoriamo maschi fallati d’intelligenza

anche se partoriamo donne da custodi  di potere

perche’ e’ il potere delle donne a fare le differenze.

 

 

  (307)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag