Tante volte…

Il frusciar d’alberi

cosi’ tumulto di movimento

spacca il silenzio intorno

d’una simbiosi accostata

al moto d’anima interiore

quando accosti il fruscio

a quei cambiamenti simili

all’agitar del divenire

di quei temuti arrivi

nei pensieri cavalcosi e pieni.

Cio’ avviene ogniqualvolta

…dal frusciare interiore

s’agitano ricordi dei vocii

…tante volte acchetati

…tante volte pilotati

da chi non t’ama

da chi non vuole ammettere

quante similitudini legano

le vite d’ogni anima.

Il frusciar delle emozioni

agita le similitudini

…come fossero spiegazioni

…come fossero risposte

nel mare d’agitato interiore

con la forza d’un esempio

che dovrebbe creare rinnovamento

nell’accheto del tumulto

che il rabbioso incidere del tempo

apre di motivazioni profonde

che non scalfiscono piu’…non senti altro

che…il frusciar del vento…

  (246)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag