Alimento…

Alimento d’anima

e’ quella sistemazione dentro

che prevede dal disordine

la pulizia di quel che e’ necessita’

nell’esser nuovi ancora

e poi…puliti dall’inutilita’

in quegli assetti obbligati

dalla coercizione d’editti

capaci di lasciare l’odore

di quel profumo della vita.

E’ salute per l’anima

dare priorita’ al cio’ che ha forza

nella capacita’ propria di spazio

mentre il luogo della sua ubicazione

diventa grande come mai prima

nella disponibilita’ alla fatica

che significa la sua esistenza

come non piu’ arbitrio delle scelte

come non piu’ negarsi l’accondiscendenza

come non piu’ errare nei labirinti abituali

come non piu’ elemosinare nelle mancanze

mentre prende invece potere

quella sensazione emozionante

preparazione della sintonia raccogliente

la predisposizione ad un interrogarsi

per provare quanto si e’ anelanti anima.

S’alimenta cosi’…l’invisibile

nella consistenza d’una reale luce

capace di far emergere dal buio

quella singola bellezza non piu’ miraggio.

 

  (265)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag