Che riempie…

Rassicurante e’

…la carezza dell’anima

che attraverso un tocco

che sembra soffio invisibile

trapassa la corposita’

di mani accarezzanti viso

quasi fosse il tuo stesso di te.

Ecco…ritrovare nel soffio

la carezza accanto

proprio li’…non sogno

ma reale nei raggi di luna

la stessa di sempre

regina di sguardo oltre

che abbonda di luce

oltre la quale c’e’ il tempo

quello azzerante del mondo

tendenzioso a misurarlo

mentre l’eterno e’ li’ per te.

E’ un eterno connubio

tra anime disperate

bramose d’amore infernale

che sembra consumarsi e dissolversi

nell’attimo stesso d’abbraccio

dentro quella tenerezza

unente d’afflato

unente d’altro sentire

quel canto soffuso d’un sorriso

quel canto spiegato in un grazie

cosi’ grazie che riempie

il vuoto d’esser soli…

 

  (252)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag