Dell’inganno…

La legge dell’inganno perpetuata

e’ l’assurdita’ dell’anima

e’ il fuggire dalle sensazioni

e’ l’annegarsi nelle cose

per quello svariato non-senso

che viene diffuso invece che represso.

Far sorgere da dentro

…quel canto personale

nella logica dell’anima

mai aggrappata all’ego

mai resa voce di se stessi

mai afferrata come dono

e’ la vera vita mentre si vive

nella felice possibilita’ d’esser

…l’impossibile da ritrovare

…l’invisibile da intravedere

…l’incerto da sentire certo

mentre ogni contrario affermativo

pare voglia tenderci una mano

nell’accettare la legge dell’amore

non dell’inganno perpetuato a iosa.

Storie di resoconti d’ognuno

sembrano echi nella notte

quella dell’eterna ignoranza

di non considerare invece i contrari

se…esser vittime o carnefici

non e’ misura d’anima ma d’umanite

come una malattia invasiva

che sorregge il modo erroneo di porsi

come anime mai classificabili

per cio’ che…sono.

 

  (373)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag