Seguendo…

Seguendo l’anima

è perdere la concretezza

che fa sempre conteggiare

e se…e poi…e non so

in quel chiedere certezza

che l’anima non può dare

ma solo farti assaggiare

quella parte personale

che è il vero te.

Quando provi la dolcezza

e la tenerezza

verso la tua fragilità

come fosse un arrivo

quel sapere strano

è un assaggiare

…provando gusto

e non si può più

…tornare indietro.

Non si può tradire

ciò che hai scelto d’anima

per un rispetto a te stesso

per un abbraccio al cuore

che sei riuscito a porgerti

da solo come una magia

da solo come una luce

che pur se acceca

…le vai incontro

come a voler strappare

alla vacuità di vita

la sincera voglia di provare

…a credere in te

…a sperare per te

…a desiderare

quella scelta d’anima. (181)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag