Albero abbattuto…

Non vivere piu’

inseguiti da giganti

in quei pensieri di dolore

che non arrecano gioia dentro

che non diventano mai armonia

che non sviluppano che catene.

Sono indistruttibili

quei pensieri destabilizzanti

dove esiste solo il nero

quello delle mancate asserzioni

ad un gusto della vita arrancata

in quei destabilizzi primordiali

che pesano assai dentro l’anima.

Abbandoni ancora freschi

squarciano in pezzi assurdi

la qualita’ del proprio presente

mentre si e’ gia’ morti in vita

senza aggrapparsi invece all’amore

quello che non t’hanno insegnato

quello che non t’hanno inculcato

quello che non t’hanno alimentato

piu’ del cibo e piu’ delle cose

piu’ del marchio imposto e poi gettato

nel fiume della dimenticanza

cosi’ vicina all’oblio totale.

Eppure esisti..eppure sei

eppure sei onesta’

eppure cerchi quella tale impronta.

In tanta appartenenza negata

oscurano il tuo presente

cosi’ che ti lasci morire dentro

senza radici…albero abbattuto!

 

 

 

  (459)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag