Quanto infinito…

Quanto infinito afferrabile

esiste dentro ognuno

raggomitolato d’inconsapevole

gettato nell’inutile spreco

nelle occasioni mai visionate

d’ogni possibile afferramento

cosi’…lasciato andare

nelle direzioni errate

dettate dalla paura

di quelle esplorazioni convalidanti

le sfaccettature di realta’.

Quanto infinito accostabile

esiste di sussurri inascoltati

nascondigli  di bellezza

quella che ci rende…a volerlo

ricercatori di quella finezza

cosi’ cara alla manifestazione

allorquando si tocca dentro

la possibile elevazione

verso cio’ che puo’ dimostrare

comunque e dovunque l’amore.

E’ un’accettazione totale

verso il senso della vita

cosi’ che possa diventare

…canto dell’anima

nell’altisonante immedesimarsi

verso ogni infinito delle piccole azioni

verso ogni infinito di voce dentro

verso ogni infinito ricostruito da pace

verso ogni infinito riprodotto per scelta.

 

  (498)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag