Giuseppe…

Ragazzo ricciuto

paziente e costante

che pesca sulla riva

immedesimato d’azione

con la precisa costanza

che rende la forza d’un impegno

nella direzione di lanci

verso il largo del mare.

Struscia il lancio

nel suo tipico rumore

nell’arco d’un sapere

vicino alla perfezione.

E’ attento di sguardo

cercando persino se stesso

mentre il silenzio circondoso

abbraccia i suoi gesti

ammicca i suoi pensieri

allerta i suoi desideri

avvince i suoi limiti

annuncia le sue decisioni

allarma i suoi sensi.

E’ mirato di scopo

mentre trascorre le ore

nel trastullo d’una passione

che lo abitua ad esser paziente

nell’attimo come nella vita

ascoltandosi come non mai

ogni volta con tanto di se’

che diventa insegnante per tanti

quando sprecarsi e’ d’abitudine…

  (368)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag