Alla fine…

Alla fine o quasi della vita

specie per chi ama ancora

specie per chi ha da ultimare

specie per chi non sa come stimare

quella sua questione personale

che e’…la propria vita ora guardata

con quella lente particolare

significativa d’amar comunque

il respiro persino della sua realta’.

Alla fine o quasi della vita

pare come fine anno…bilancio

quasi a volersi promettere obiettivi

da creare o verificabili di se stessi

nel nuovo che non e’ mai vecchio

per una strana obiettiva convergenza

d’un fare e dire combacianti

al coincidere mai nella realta’

tra sentire e poi farne editto

per cio’ che vuoi per la prima volta

che di te…resti al di la’ delle parole

e…dei fatti e…della superficie

e…del materialismo e…delle perdite

quando cio’ che si e’ dato pare vano

in quel percorso coercitivo avuto e percorso

come se cio’ fosse poi estensione di te stesso.

Non c’e’ aggressivita’ nell’esamino vero

di…quel riconoscere quante rinunce

tolte ad un’anima opacizzata

dal dovere che…non paga oggi

il senso di te in questo mondo…

 

 

  (271)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag